Home > News

Le ultime novità dalla frontiera della salute

Megacentri di accoglienza: un nuovo patto europeo

Megacentri di accoglienza: un nuovo patto europeo

I centri di grandi dimensioni come quello di Moria, aperti in Grecia e in Italia per realizzare il cosiddetto Approccio Hotspot, hanno effetti devastanti sulla salute mentale di rifugiati e richiedenti asilo. Il nuovo Patto sulla migrazione e l’asilo, lungi...

leggi tutto
Immigrazione: andare oltre la strumentalizzazione

Immigrazione: andare oltre la strumentalizzazione

“Le immagini riportate in questi giorni, da Nello Scavo su Avvenire e da Maso Notarianni su Domani, rispetto alle migrazioni verso l’Europa, sia sulla rotta balcanica che su quella atlantica, sono sconvolgenti”. “Chi si sente obbligato a lasciare il proprio paese dovrebbe poter trovare una sana accoglienza che garantisca, anzitutto, la tutela della vita e della salute.

leggi tutto
Presentazione dell’edizione 2020 de Il Corriere della Salute

Presentazione dell’edizione 2020 de Il Corriere della Salute

La presenza delle persone migranti nel nostro paese è un limite o un’opportunità? Lo stato di salute della nostra società è messo in discussione dagli immigrati? La narrazione dominante rimanda un’immagine autentica dell’impatto che le migrazioni hanno sull’economia e sul welfare dell’ Italia?

leggi tutto
Nour: finalmente nelle sale e su Sky

Nour: finalmente nelle sale e su Sky

«È falso che i migranti portano in Italia e in Europa malattie. È una semplificazione con conseguenze di discriminazione e contraria al diritto universale alla salute. In Italia, purtroppo è difficile parlare di migrazione senza entrare nel terreno di scontro politico...

leggi tutto
Immigrazione: andare oltre la strumentalizzazione

Porti: firmato appello a Conte per la riapertura

Abbiamo sottoscritto con convinzione la lettera di appello al presidente del Consiglio Giuseppe Conte proposta da Green Italia. Al primo ministro chiediamo che si riveda la parte del decreto del 7 aprile 2020 in cui si afferma che, per l’intero periodo di durata...

leggi tutto
#Regolarizzateli. Anche noi mobilitiamo

#Regolarizzateli. Anche noi mobilitiamo

A seguito delle nostre battaglie per il miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie e strutturali dei luoghi di dimora dei migranti, soprattutto dei lavoratori impiegati in agricoltura, oggi partecipiamo convintamente alla mobilitazione social promossa da Terra e FLAI-CGILNAZIONALE, “REGOLARIZZATELI”.

leggi tutto
Coronavirus: oltre le frontiere sempre dalla parte dei più vulnerabili

Coronavirus: oltre le frontiere sempre dalla parte dei più vulnerabili

Siamo di fronte ad un’emergenza che non si ferma dinanzi ai confini tracciati dalla geopolitica, una epidemia che si espande a macchia d’olio e colpisce senza distinzione di razza, di sesso, di cultura e di religione. Non esistono frontiere per il Covid-19 e per noi, che da sempre ci occupiamo dei più vulnerabili, è importante contribuire al contenimento del contagio non soltanto in Italia.

leggi tutto
#Regolarizzateli. Anche noi mobilitiamo

Coronavirus: nostra Unità Mobile per assistere i più vulnerabili

Continua il lavoro di assistenza medico-sanitaria di Sanità di Frontiera alle persone più vulnerabili. L’Unità Mobile sarà di nuovo presente sul territorio di Roma, i nostri medici si occuperanno di accertare le condizioni di salute di chi, per motivi di indigenza, non riesce ad accedere direttamente alle cure, mentre i nostri volontari distribuiranno mascherine e gel igienizzanti ai senza fissa dimora al fine di incrementare il lavoro di prevenzione e contenimento del contagio del Covid-19

leggi tutto
L’Europa metta a disposizione della Grecia fondi, risorse e strutture adeguate ad accogliere i migranti

L’Europa metta a disposizione della Grecia fondi, risorse e strutture adeguate ad accogliere i migranti

L’Organizzazione Mondiale per le Migrazioni parla di oltre 13 mila migranti al confine europeo sudorientale, che Ankara e il Governo Greco stanno costringendo a vivere in privazione dei loro diritti fondamentali e in condizioni igienico-sanitarie precarie. Le famiglie, per lo più siriane, che fuggono dagli attacchi aerei, sono senza cibo, dormono all’aperto e bruciano rifiuti tossici per scaldarsi

leggi tutto

Sanità di Frontiera

Piazza Farnese, 44
00186 - Roma
C.F. 97871340580

Contatti

(+39) 06 45508615
info@sanitadifrontiera.org

Iscriviti alla newsletter
Lavora con noi
Privacy Policy
Cookie Policy