Home > Le ultime notizie > Coronavirus > Vaccini: il Terzo Settore scrive a Speranza e Figliuolo

Vaccini: il Terzo Settore scrive a Speranza e Figliuolo

Abbiamo ritenuto importante sollecitare l’attenzione delle istituzioni competenti sulla necessità di assicurare gli opportuni strumenti amministrativi e tecnologici – con particolare riferimento ai portali telematici – in ciascuna Regione e Provincia Autonoma, con l’obiettivo di garantire l’effettiva possibilità di accesso alla vaccinazione a tutti gli individui presenti sul territorio.

Come prevede la nostra Carta Costituzionale, indipendentemente dalla posizione giuridico-amministrativa nei confronti del SSN, è necessario garantire a tutti l’accesso gratuito alle cure. Per questo è importante avviare,  anche attraverso le associazioni del Terzo Settore e le istituzioni locali, una campagna informativa multilingue in grado di veicolare le corrette informazioni alle diverse comunità migranti.

Abbiamo, perciò, inviato – con il TIS di cui facciamo parte – al Ministro Speranza, al Generale Figliuolo, all’Istituto Superiore di Sanità, alla Conferenza Stato-Regioni e a tutte le Regioni la lettera “Vaccinazione anti SARS-COV-2 per persone ospiti di Centri di accoglienza e/o in condizioni di marginalità sociale: necessità di contrastare l’esitazione vaccinale”.

Che puoi leggere qui

Sanità di Frontiera

Piazza Farnese, 44
00186 - Roma
C.F. 97871340580

Contatti

(+39) 06 45508615
info@sanitadifrontiera.org

Iscriviti alla newsletter
Lavora con noi
Privacy Policy
Cookie Policy