Home > Le ultime notizie > Giornata Internazionale dei Diritti del Migrante

Giornata Internazionale dei Diritti del Migrante

18 dicembre
Giornata Internazionale dei Diritti del Migrante

Arrivano ormai da più di dieci anni. Soprattutto via mare. Muoiono in tanti. Persone, non numeri. Esseri umani come tutti noi.

La lettera aperta di Francesco Aureli, Direttore di Sanità di Frontiera, pubblicata su Domani invita il Governo a un  approfondimento sulla gestione del fenomeno migratorio, il cui impianto legislativo italiano è fermo al 2002. 

Una via d’uscita per gestire il fenomeno in maniera diversa esiste. E non è quella di continuare ad appellarsi all’Europa ma di decidersi a cambiare qualcosa cominciando dall’Italia, per potersi poi sedere ai Tavoli europei molto più forti e incisivi.
 
La revisione dell’attuale legislazione sulla gestione del fenomeno porterebbe benefici in termini demografici, occupazionali ed economici e permetterebbe all’Italia di organizzare l’arrivo dei migranti in modo ordinato e regolare. Non obbligando più nessuno a mettersi nelle mani di trafficanti di vite, nonché a morire per mare.
 
Basterebbe rivedere la legislazione vigente, riaprendo alle quote di entrata per motivi di lavoro, evitando allo stesso tempo di avere migliaia di immigrati irregolari che lavorano in nero e sono canalizzati verso degrado e marginalità, anziché inseriti in percorsi di accoglienza e integrazione a beneficio di tutti, e permetterebbe di organizzare un sistema di accoglienza e integrazione strutturale e non perennemente emergenziale, ponderato ed efficace, potendo prevedere numeri e luoghi di entrata ogni anno.

Ne parla il nostro direttore, Francesco Aureli, in un articolo su Domani. Clicca qui

Sanità di Frontiera

Piazza Farnese, 44
00186 - Roma
C.F. 97871340580

Contacts

(+39) 06 45508615
info@sanitadifrontiera.org

Subscribe to the Newsletter 
Work with us
Privacy Policy
Cookie Policy