RiCrea: al fianco dei ragazzi e ragazze vulnerabili

Uno spazio stimolante e creativo dove, ragazzi e ragazze a rischio sono accolti e accompagnati in un percorso di riscoperta di sè e di crescita, un luogo che riconosce le differenze ma abbatte le diversità, generando speranza e nuova vitalità.

Attraverso il progetto RiCrea lavoriamo alla riduzione della povertà educativa in aree ad alto tasso di dispersione scolastica. Utilizzando l’approccio della “Pedagogia del Desiderio”, dalla scuola pedagogica di Paulo Freire, attiviamo un percorso di sostegno a ragazzi e alle ragazze a rischio vulnerabilità in contesti di degrado.

Attraverso il coinvolgimento in attività sportive e l’arteducazione le ragazze e i ragazzi vengono condotti verso la riscoperta dei loro desideri.

Un percorso pedagogico che accompagna al reinserimento in famiglia e nella comunità di appartenenza, se necessario, e fornisce sostegno scolastico e formazione professionale.

Le principali attività

  • Attività sportive artistiche ed educative
  • Corsi e laboratori per riscoprire creatività, riconoscere i propri desideri, nonché lo sviluppo di capacità personali, della propria autostima, dello spirito collettivo e del senso civico.
      • Fotografia e videomaking
      • Capoeira ed educazione al ritmo
      • Teatro
      • Attività artistiche e ricreative

Dove

Campo XXV Aprile, a Roma nel quartiere di Pietralata, di proprietà dell’ATER ed assegnato in concessione all’Associazione Liberi Nantes, partner prioritario di Sanità di Frontiera.

Grazie a

La realizzazione di questo progetto è possibile grazie al prezioso contributo di:

Fondazione Alta Mane Italia – Poste Italiane e

Rome is More che con la vendita del gioco “Il Romano in Fiera” ha scelto di sostenere questo progetto,

 

Sanità di Frontiera

Piazza Farnese, 44
00186 - Roma
C.F. 97871340580

Contacts

(+39) 06 45508615
info@sanitadifrontiera.org

Subscribe to the Newsletter 
Work with us
Privacy Policy
Cookie Policy