Cookie Policy

Cookies utilizzati dal sito www.sanitadifrontiera.org 

A) COOKIE TECNICI

Cookie relativi ad attività strettamente necessarie al funzionamento del sito e all’erogazione del servizio sul sito. Tutti i cookie tecnici non richiedono consenso, perciò vengono installati automaticamente a seguito dell’accesso al sito.

I cookie tecnici possono essere di sessione o persistenti.

L’uso di c.d. cookie di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito.

I cookie persistenti (che vengono memorizzati in modo persistente su computer dell’utente) vengono inviati al server e sono disponibili anche in successive visite dell’utente.

Il sito utilizza entrambi i tipi di cookie.
 

B) COOKIE DI TERZE PARTI

I cookie di terze parti presenti sul sito sono usati per scopi statistici; i cookie in questione raccolgono informazioni che vengono utilizzate in forma aggregata al fine di monitorare e analizzare gli accessi a tutte le aree del sito. Tra i cookie di terze parti rientrano anche i cookie social che vengono utilizzati per la condivisione di contenuti sui social network.

I seguenti servizi contenuti nella presente sezione permettono al Titolare del Trattamento di monitorare e analizzare i dati di traffico e servono a tener traccia del comportamento dell’Utente.

  1. Cookie analitici

I servizi contenuti nella presente sezione permettono al Titolare del Trattamento di monitorare e analizzare i dati di traffico e servono a tener traccia del comportamento dell’Utente.

  • Google Analytics

Google Analytics è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. (di seguito “Google”). Questo sito utilizza Google Analytics per avere informazioni statistiche di tipo aggregato utili per valutare l’uso del sito web e le attività svolte da parte del visitatore. Google memorizza le informazioni raccolte dal cookie su server che possono essere dislocati anche negli Stati Uniti. Google si riserva di trasferire le informazioni raccolte con il suo cookie a terzi ove ciò sia richiesto per legge o laddove il soggetto terzo processi informazioni per suo conto. Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google al fine di ottenere un profilo dell’utente di maggiore dettaglio. Ulteriori informazioni sulla gestione della privacy e/o sulle modalità per rifiutare o eliminare questo tipo di cookie sono disponibili al seguente indirizzo: http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html.


Privacy Policy: http://www.google.com/intl/it/policies/privacy/
Opt Out: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

  1. Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne

Questi servizi permettono di visualizzare contenuti ospitati su piattaforme esterne direttamente dalle pagine di questo sito e di interagire con essi.

Nel caso in cui sia installato un servizio di questo tipo, è possibile che, anche nel caso gli Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.

  • Widget Video Youtube (Google)

Youtube è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Google Inc. che permette a questo sito di integrare tali contenuti all’interno delle proprie pagine.

Privacy Policy: http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/

Come visualizzare e modificare le impostazioni dei cookies

Gli utenti possono selezionare i cookies che vogliono attivare, disattivare o cancellare, in tutto o in parte, usando le funzionalità in basso oppure gli strumenti offerti dal browser usato.

Tuttavia, si ricorda che la disattivazione dei cookies tecnici/funzionali può incidere sul buon funzionamento del sito; alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente e l’utente potrebbe essere richiesto di modificare o inserire manualmente alcune informazioni ogni volta che apre il sito.

Per saperne di più su come gestire le preferenze sui cookies e su come impostare le preferenze sull’uso dei cookie attraverso il proprio browser di navigazione, è possibile consultare le relative istruzioni:

Il Titolare desidera ricordare che la restrizione della capacità dei siti web di inviare i cookie può peggiorare l’esperienza di navigazione globale degli utenti. Le scelte dell’utente di disattivare i cookie saranno ricordate in un cookie tecnico; quest’ultimo potrebbe non funzionare correttamente. In questa situazione, consigliamo all’utente di impostare le sue preferenze direttamente sul browser, come descritto prima. Le preferenze dell’utente saranno espresse per ogni tipo di dispositivo (device) o browser che viene usato per accedere al sito o all’applicazione.

Home > Cookie Policy

Cookie Policy

Lo sgombero del presidio umanitario di Piazzale Spadolini, promosso il 14 luglio dalla delegata alle periferie del Comune di Roma Federica Angeli e messo in atto da Comune, Questura, Prefettura, Municipio, Grandi Stazioni, Rete Ferroviaria italiana e BNL, è stato, in continuità con gli innumerevoli sgomberi degli ultimi anni, un’ennesima operazione priva di efficacia e incapace di affrontare un fenomeno sociale complesso.

Nessuna soluzione alternativa è stata infatti immaginata per le persone che trovavano riparo in quel luogo, in molti casi soggetti estremamente vulnerabili.

La stretta collaborazione tra le diverse associazioni che da diversi anni operano presso il presidio, ha consentito di intercettare molte persone fragili (minori non accompagnati, donne sole, persone con problemi di salute), migranti recentemente sbarcati sulle nostre coste e in transito verso altri paesi europei, migranti stabilmente presenti in Italia ma esclusi dal circuito dell'accoglienza cittadina del Comune di Roma, richiedenti asilo e rifugiati che non hanno una dimora.

A Piazzale Spadolini queste persone hanno trovato cibo, acqua e vestiario, un primo approdo di accoglienza, assistenza, legale e
sanitaria, supporto psicologico. Ogni giorno arrivano a Piazzale Spadolini in media 20 persone e la media di presenze giornaliere è di circa 100 -120 persone.

Le continue segnalazioni alla Sala Operativa Sociale e all'Ufficio Immigrazione del Comune di Roma da parte della rete associativa, per chiedere che vengano accolte le persone vulnerabili, hanno trovato difficilmente risposta e non poteva essere
altrimenti visto il continuo e progressivo depotenziamento del circuito cittadino dell’accoglienza.

Anche in questa occasione la situazione non è stata diversa: le persone allontanate da Piazzale Spadolini sono state letteralmente sostituite da fioriere, in un ipocrita intervento di riqualificazione urbana che lascia senza alternative dignitose degli esseri umani.

Questa ennesima operazione conferma la mancanza di una visione lucida e lungimirante del grave fenomeno dell'esclusione sociale a Roma, della capacità di pianificazione di interventi sociali graduali ma incisivi e della volontà politica di fornire delle risposte. In varie occasioni le associazioni scriventi hanno affermato che le operazioni di sgombero, come quella del 14 luglio, non risolvono in alcun modo il fenomeno della marginalità sociale a Roma, ma hanno solo l’effetto di spostare di pochi metri le persone, che saranno costrette a cercare riparo in altri luoghi ancor più isolati e irraggiungibili.

Si tratta ancora una volta di una manifestazione di irresponsabilità a cui va tempestivamente posto rimedio.

Sanità di Frontiera
Baobab Experience
Medu - Medici per i Diritti Umani
Intersos

Sanità di Frontiera

Piazza Farnese, 44
00186 - Roma
C.F. 97871340580

Contatti

(+39) 06 45508615
info@sanitadifrontiera.org

Iscriviti alla newsletter
Lavora con noi
Privacy Policy
Cookie Policy